S.O.S……ANIMAZIONE!

18 maggio 2020 Sumo Senza categoria

Grazie al Progetto “Giovani Talenti 2” organizzato dalla Cooperativa Sociale Sumo e dal Comune di Venezia, quest’anno abbiamo avuto l’occasione di intervistare un’azienda artigiana del nostro territorio.
Purtroppo l’emergenza sanitaria legata al Covid 19 ci ha colto di sorpresa, proprio quando stavamo per organizzare una visita di persona durante la quale avremmo potuto intervistare direttamente l’artigiano o l’artigiana, con alcune domande preparate da noi.
Siamo comunque riusciti a riorganizzarci in poco tempo per… svolgere l’intervista online!
Così, ognuno da casa propria durante la quarantena, ci è stato possibile intervistare un’azienda di Marcon, la stessa città in cui viviamo.

S.O.S Animazione è una società commerciale fondata dalle sorelle Sabina Chiarin e Raffaella Chiarin, in attività da più di 20 anni.
In questo articolo tratteremo la loro storia, di cosa si occupano e  vi sveleremo molte curiosità.

1- In che cosa consiste S.O.S Animazione? Com’è iniziato questo progetto? Qual’è stato il motivo?

S.O.S Animazione è nata come una realtà artigianale dello spettacolo, nata dalla passione per l’animazione di due sorelle. Tutto nasce per gioco, ma con una grande originalità, infatti, le scenografie e tutti i costumi venivano realizzati in casa, rendendoli degli artigiani del divertimento a tutti gli effetti. Questa passione venne concretizzata quando, ad una loro animazione, vengono notati da una direttrice di un centro commerciale, così, da quella che era una semplice passione, diventò un vero e proprio lavoro. Da quel momento in poi collaborano soprattutto con i centri commerciali, portando il divertimento e l’animazione a tutte le persone nelle feste più importanti dell’anno e non solo.

2- Perché utilizzare S.O.S nel nome?

Raffaella e Sabina ci raccontano che, per loro, l’animazione è un’ attività fondamentale, che sicuramente, può aiutare i ragazzi di oggi. Infatti S.O.S, ovvero il segnale mondiale di richiesta d’aiuto, è stato inserito nel nome per far capire che, se c’è bisogno di divertirsi, “pronto intervento divertimento”, diventato oggi “S.O.S Animazione”, scende in campo.

3- S.O.S Animazione e il rapporto con l’artigianato.

L’artigianato è stato una tappa fondamentale nel percorso della società. Inizialmente, le due sorelle, progettavano e realizzavano i costumi e la scenografia rendendo il tutto più originale, infatti, i costumi erano realizzati sulla base delle idee della scenografia. Ora, che tutto si è concretizzato, non riescono più a crearseli da se, quindi si appoggiano ad un artigiano del mestiere per ottenere la stessa qualità e originalità, senza standardizzare il prodotto finito.

4- Il settore dell’animazione è messo in pericolo dal continuo progresso della tecnologia?

Abbiamo chiesto se, riguardo questo argomento, si sono dovuti adattare, adottando cambiamenti, oppure se tutto ciò è rimasto invariato. La risposta è stata di aver sempre cercato il giusto bilanciamento tra le due cose, rimanendo comunque aggiornati con anche degli spettacoli basati sui videogiochi.

5- Ora che ci troviamo in questa situazione di crisi sociale e economica, dovuta dal coronavirus, che soluzioni state adottando?

Visto che in questo periodo non sono possibili le interazioni sociali che provocano assembramenti, il settore dell’animazione è piuttosto in crisi. In questo momento, S.O.S Animazione è ferma, essendo un’attività che lavora a stretto contatto con le persone. Da qui possiamo intuire la grande necessità che tutto torni alla normalità, per riuscire a riportare il divertimento e il contatto sociale che abbiamo perso in questa Quarantena.

6- Cosa rende unica S.O.S Animazione?

A differenza delle altre società, che ripropongono sempre gli stessi spettacoli, S.O.S Animazione esegue un’accurata ricerca sul territorio per riuscire a proporre l’evento più ideale e consono per quella determinata zona e pubblico, così facendo ogni loro evento risulterà unico.

Concludiamo augurandoci che questa sgradevole situazione finisca presto e nel meglio dei modi, cosicché, S.O.S Animazione, potrà accogliere di nuovo le nostre “richieste d’aiuto” portandoci quello che sanno fare meglio…il divertimento!!


Intervista realizzata da Matteo Semenzato e Davide Arditgrazie al Progetto Giovani Talenti 2 proposto dal Comune di Venezia e dalla Cooperativa Sociale Sumo nell’ambito dei Piani Giovani Regionali 2019/2020.

Couldn't resolve host 'urls.api.twitter.com'